La legge di bilancio 2021 ha rinnovato gli incentivi fiscali relativi la “Transizione 4.0” per l’acquisto di beni strumentali interconnessi o non, mantenendo la tipologia di modalità di godimento dell’agevolazione 2020: il credito di imposta.

Il nuovo Piano Transizione 4.0 è il primo mattone su cui si fonda il “Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza”.

L’investimento totale è di circa 24 miliardi di Euro, per una misura che vede il potenziamento di tutte le aliquote di detrazione e un importante anticipo dei tempi di fruizione.

Transizione 4.0 prevede una serie di incentivi fiscali finalizzati alla promozione della trasformazione digitale dei processi produttivi e l’investimento in beni immateriali. Vediamoli nello specifico.

Incentivi fiscali e operatività

A tutte le imprese che effettuano investimenti in beni strumentali nuovi destinati a strutture produttive ubicate nel territorio dello Stato, a partire dal 16 novembre 2020 e fino al 31 dicembre 2022, è riconosciuto un credito d’imposta alle seguenti condizioni:

Transizione 4.0 – benefici fiscali

Bonus Sud

Un regime di aiuti che premia le imprese che acquistano macchinari, impianti e attrezzature destinate a strutture produttive nuove o esistenti, garantendo un credito di imposta liquidità immediata mediante compensazione in F24.

L’agevolazione riguarda gli investimenti in beni strumentali nuovi, anche mediante sottoscrizione di contratti di leasing. Le regioni interessate sono Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

Gli incentivi fiscali per investimenti in Transizione 4.0 sono anche cumulabili con il “Bonus Sud”.

Il bonus è attribuito nella misura pari al 45% nel caso di piccole imprese, del 35% per le medie e del 25% per quelle di grandi dimensioni. A conti fatti, le imprese del Sud Italia possono ottenere entrambi i benefici e raggiungere fino all’95% di copertura sugli investimenti.

Formazione 4.0

La misura è volta a sostenere le imprese creando o consolidando le competenze nelle tecnologie abilitanti necessarie a realizzare il paradigma 4.0.

Il credito d’imposta è riconosciuto in misura del:

formazione 4.0 incentivi fiscali - percentuali
Formazione 4.0 – benefici fiscali

Vuoi scoprire come beneficiare degli incentivi fiscali Transizione 4.0 investendo nel sistema di comunicazione di Premius? Scopri Premius 4.0 e contattaci qui. Per ricevere tutte le informazioni.